Classe Kilo

La classe Kilo o Progetto 877 Paltus (in cirillico: Проект 877 Па́лтус, nome in codice NATO:Kilo) è una classe di sottomarini diesel-elettrici di fabbricazione sovietica entrati in servizio presso la flotta della marina sovietica a partire dai primi anni ottanta ed il cui nome in codice è divenuto, in Occidente, più noto dell’originale denominazione di progetto.

Classe Kilo
Progetto 877 Paltus

Un Classe Kilo in navigazione, 1987

Descrizione generale
Tipo SSK
Proprietà Voenno-morskoj flot
Cantiere / Amur Shipbuilding
/ Admiralty Shipyard
/ Sevmash
Impostazione 16 marzo 1980
Varo 12 settembre 1980
Entrata in servizio 31 dicembre 1980
Caratteristiche generali
Dislocamento in immersione: 3025 t
Stazza lorda 2.325 tsl
Lunghezza 72,6 m
Larghezza 9,9 m
Altezza 6,6 m
Profondità operativa 250 m
Propulsione Diesel-Elettrica
Velocità
Autonomia 2 000 miglia a 7 nodi (3 704 km a 12,96 km/h)
Equipaggio 52 uomini (13 ufficiali)
Equipaggiamento
Sensori di bordo Radar di navigazione “Snoop Tray”, sistema ESM “Brick Pulp”

o “Squid Head”, sistema d’allarme “Quad Loop”, sistema per comunicazioni “Quad Patch”

Armamento
Siluri 18 USET-16 da 533mm
24 mine navali
Missili anti-aerei:
8 SA-N-8 Gremlin
oppure
8 SA-N-10 Gimlet
anti-nave:
ASROC SS-N-16

dati tratti da:
Globalsecurity.org

voci di sottomarini presenti su Wikipedia

Progettati per portare a termine missioni di ricognizione, sorveglianza e di attacco contro obiettivi sottomarini e di superficie di vario tonnellaggio, hanno dimensioni molto compatte che li rendono in grado di operare in acque relativamente basse.

Tale compattezza, abbinata all’elevata silenziosità alle basse velocità che le è valso il soprannome di “buco nero” da parte della US Navy[1], ha permesso ai Kilo di ottenere un ottimo successo commerciale, in particolare tra le forze armate del continente asiatico.

Una nuova versione, denominata Progetto 636.1 Varšavjanka, è entrata in servizio a partire dagli negli anni novanta, mentre, tra i ranghi della marina russa, le unità giunte al termine della propria vita operativa stanno venendo progressivamente sostituite da unità del Progetto 636.3 ulteriore aggiornamento della precedente.

. . . Classe Kilo . . .

Il suo doppio scafo resistente in acciaio assicura una resistenza ai colpi elevata, in quanto un eventuale danno allo scafo esterno viene assorbito dal contenuto dell’intercapedine tra i due scafi, che normalmente consiste in bombole di aria compressa e batterie, prima di sfogarsi sullo scafo interno ed aprire di conseguenza delle vie d’acqua (falle). In questo caso, il battello risentirebbe senz’altro della menomazione, ma avrebbe comunque maggiori probabilità di sopravvivenza. Lo scafo interno è diviso in sei compartimenti stagni e la galleggiabilità è assicurata anche con uno di essi allagato. I piani di manovra sono posti sullo scafo in alto, poco avanti rispetto alla falsa torre.

La silenziosità su questi battelli è stata molto curata, e la superficie esterna è rivestita di piastrelle anecoiche, per ridurre l’effetto di riflessione delle onde emesse dai sonar; inoltre abbatte anche la quantità di rumore che esce dal sottomarino

Nuovi modelli più perfezionati, classe Kilo di seconda generazione, sono stati realizzati, anche con propulsione del tipo Air Independent Propulsion (AIP). Un motore AIP incrementa l’autonomia del sommergibile, in quanto diminuisce drasticamente la necessità di emersione dell’unità, rispetto al precedente utilizzo dello snorkel (molto rumoroso) per ricaricare le batterie.

I Kilo sono sottomarini con elevate caratteristiche di velocità e silenziosità. Sono stati realizzati in parecchi esemplari, ed hanno avuto un enorme successo nel campo dell’esportazione, i paesi del Medio Oriente e la Cina ne hanno ordinati numerosi e tutto ciò costituisce una grande risorsa economica per la Russia, considerando che ogni Kilo ha un valore di circa 300.000.000 $.

Operatore Nome Impostazione Varo Entrata in servizio Flotta Stato Radiazione Note
 Russia 16 marzo 1980 12 settembre 1980 31 dicembre 1980 Radiata 2001
 Russia Chita 22 febbraio 1981 23 agosto 1981 30 dicembre 1981 del Pacifico Radiata 2013
 Russia Vyborg 23 febbraio 1982 16 settembre 1982 23 febbraio 1983 del Baltico Radiata 2018
 Russia 23 febbraio 1983 15 luglio 1983 30 ottobre 1983 Radiata 2002
 Russia 7 maggio 1983 24 settembre 1983 30 dicembre 1983 Radiata 2002
 Russia Novosibirsk 6 ottobre 1982 15 marzo 1984 30 settembre 1984 del Nord Radiata 2012
 Russia Vologda 24 agosto 1983 29 settembre 1984 30 dicembre 1984 del Nord Radiata 2016
 Russia Tyumenskiy Komsomolets 20 aprile 1984 21 settembre 1984 30 dicembre 1984 Radiata 2002
 Polonia Orzeł 10000-00-1984 10000-00-1985 10000-00-1985 Attivo
 Romania Delfinul 10000-00-1984 10000-00-1985 10000-00-1985 Attivo In riserva dal 1995
 India Sindhughosh 10000-00-Errore nell’espressione: parola may non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola july non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola november non riconosciuta Attivo
 Russia 6 maggio 1985 27 agosto 1985 30 dicembre 1985 Radiata 2005
 Russia Dmitrov 15 ottobre 1984 30 aprile 1986 25 settembre 1986 del Baltico Attivo
 India Sindhudhvaj 10000-00-Errore nell’espressione: parola april non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola july non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola november non riconosciuta Attivo
 Algeria Rais Hadj Mubarek 10000-00-1985 10000-00-1986 10000-00-Errore nell’espressione: parola november non riconosciuta Attivo modernizzato nel 2010
 Russia 21 marzo 1987 26 settembre 1987 30 gennaio 1988 Radiata 2005
 India Sindhuraj 10000-00-1986 10000-00-1987 10000-00-Errore nell’espressione: parola september non riconosciuta Attivo modernizzato nel 2001
 Algeria El Hadj Slimane 10000-00-1986 10000-00-1987 10000-00-Errore nell’espressione: parola november non riconosciuta Attivo modernizzato nel 2011
 Birmania UMS Minye Theinkhathu 10000-00-Errore nell’espressione: parola may non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola september non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola december non riconosciuta Attivo modernizzato nel 1999
 Russia Svyatoi Nikolai Chudotvorets 10000-00-Errore nell’espressione: parola march non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola september non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola january non riconosciuta del Pacifico Sconosciuto
 India Sindhuratna 10000-00-1987 10000-00-1988 10000-00-Errore nell’espressione: parola august non riconosciuta Attivo modernizzato nel 2003
 India Sindhukesari 10000-00-Errore nell’espressione: parola april non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola august non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola october non riconosciuta Attivo modernizzato nel 2001
 Russia Yaroslavl 29 settembre 1986 30 luglio 1988 27 dicembre 1988 del Nord Attivo
 Russia Nurlat 15 aprile 1988 3 settembre 1988 30 dicembre 1988 del Pacifico Attivo
 Russia Kaluga 5 marzo 1987 7 maggio 1989 30 settembre 1989 del Nord Attivo modernizzato nel 2012
 India Sindhukirti 10000-00-Errore nell’espressione: parola april non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola august non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola october non riconosciuta Attivo modernizzato
 Russia Ust’-Kamchatsk 26 maggio 1989 23 settembre 1989 30 gennaio 1990 del Pacifico Attivo
 Russia Vladikavkaz 25 febbraio 1988 29 aprile 1990 30 settembre 1990 del Nord Attivo modernizzato nel 2015
 India Sindhuvijay 10000-00-Errore nell’espressione: parola april non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola july non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola october non riconosciuta Attivo modernizzato nel 2007
 Russia Alrosa 17 maggio 1988 settembre 1989 30 dicembre 1990 Mar Nero Attivo in ammodernamento[2]
 Russia Magnitogorsk 26 ottobre 1988 22 settembre 1990 30 dicembre 1990 del Nord Attivo
 Russia Ust’-Bolsheretsk 5 maggio 1990 4 ottobre 1990 30 dicembre 1990 del Pacifico Attivo
 Iran Taregh 10000-00-Errore nell’espressione: parola april non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola september non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola december non riconosciuta Attivo
 Russia Komsomolsk-on-Amur 7 maggio 1991 5 ottobre 1991 30 dicembre 1991 del Nord Attivo
 Russia Lipetsk 3 novembre 1989 27 luglio 1991 30 dicembre 1991 del Nord Attivo
 Russia Krasnokamensk 8 maggio 1992 25 settembre 1992 30 dicembre 1992 del Nord Attivo
 Iran Noah 10000-00-Errore nell’espressione: parola april non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola october non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola december non riconosciuta Sconosciuto
 Russia Mogocha 22 aprile 1993 6 ottobre 1993 22 gennaio 1994 del Nord Attivo
 Cina Yuan Zheng 64 Hao 10000-00-1994 10000-00-Errore nell’espressione: parola november non riconosciuta Attivo
 Cina Yuan Zheng 65 Hao 10000-00-1995 10000-00-Errore nell’espressione: parola august non riconosciuta Attivo
 Iran Yunes 10000-00-Errore nell’espressione: parola february non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola july non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola september non riconosciuta Attivo
 India Sindhurakshak 10000-00-Errore nell’espressione: parola february non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola june non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola october non riconosciuta Radiata
 India Sindhurashtra 10000-00-Errore nell’espressione: parola december non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola october non riconosciuta 10000-00-Errore nell’espressione: parola may non riconosciuta Attivo

. . . Classe Kilo . . .

Questo articolo è tratto dal sito web Wikipedia. L’articolo originale potrebbe essere leggermente accorciato o modificato. Alcuni link potrebbero essere stati modificati. Il testo è concesso in licenza sotto “Creative Commons – Attribution – Sharealike” [1] e parte del testo può anche essere concesso in licenza secondo i termini della “GNU Free Documentation License” [2]. Termini aggiuntivi possono essere applicati per i file multimediali. Utilizzando questo sito, accetti le nostre pagine legali . Collegamenti web: [1] [2]

. . . Classe Kilo . . .

Previous post Sentiero costiero del Galles
Next post Cortesia Serego